ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

lunedì 10 ottobre 2016

LA REGGIA DI CASERTA STASERA LUNEDI 10 OTTOBRE SU RAI STORIA ALLE 21,40


I soldi che noi contribuenti paghiamo per la RAI suscitano a volte moltissime perplessità.
Compensi miliardari a personaggi dalla questionabile capacità e dalla ancor più certa faziosità, programmi spazzatura, quiz fotocopia, i cosiddetti reality (che con la realtà ben poco hanno a che vedere) fanno si che molti utenti sentano particolarmente ingiusta questa ulteriore vessazione che ci colpisce.
Rare, rarissime volte (rarissime più oggi che in passato,in verità), la RAI usa i suoi potenti mezzi e la professionalità di cui è ricca per produrre dei "gioielli".

Italia: Viaggio nella bellezza è la serie di programmi, documentari e prodotti multimediali nata dalla collaborazione tra la RAI e il MIBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) "per la promozione e valorizzazione del patrimonio culturale e artistico italiano". I documentari sono in alta definizione, in vista della possibile distribuzione internazionale. Radio3 partecipa con Museo Nazionale, uno spazio dedicato all'arte.


Il progetto complessivo si divide, principalmente, in:

Parte con “La Reggia di Caserta”, documentario firmato da Massimiliano Griner con la regia di Stefano Lorenzi, in onda lunedì 10 ottobre alle 21.35-21.40 su Rai Storia (canale 23 Tivùsat; canale 54 Digitale Terrestre; canale 805 piattaforma SKY), la seconda serie di “Italia: viaggio nella bellezza”: un itinerario tra i gioielli, più o meno noti, del nostro Paese, alla scoperta di ciò che il passato ci ha lasciato e di quanto stiamo facendo per tutelarlo e conservarlo. Serie realizzata da Rai Cultura in collaborazione con il Mibact.

Le premesse perché si assista ad uno dei "gioielli" sunnominati ci sono tutte.

Il documentari racconta la Reggia di Caserta, residenza reale che eguaglia, se non addirittura supera, la magnificenza e lo splendore di Versailles, ma anche i suoi annessi come lo straordinario acquedotto carolino, destinato a eguagliare i fasti dell’ingegneria idraulica dell’Antica Roma, e la reale fabbrica di seta di San Leucio, vera e propria utopia sociale del XVIII secolo.

Lo straordinario complesso architettonico nacque dall’intesa tra un grande architetto come Luigi Vanvitelli e una grande coppia reale:

Carlo di Borbone, Re di Napoli e di Sicilia, e sua moglie, Maria Amalia di Sassonia, figlia del re di Polonia.




Un racconto di questo patrimonio dell’Umanità, della sua immagine e della sua valorizzazione futura, fatto dalle voci di chi quotidianamente lavora alla complessa fabbrica della Reggia:


il nuovo direttore, i restauratori, i giardinieri, i volontari che puliscono le fontane.

Nessun commento:

Posta un commento