ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

mercoledì 9 settembre 2015

La Riscoperta del Confine Nord delle Due Sicilie



Ecco finalmente un contributo filmato delle due fantastiche giornate , 29 e 30 Agosto 2015 trascorse alla "Riscoperta del Confine Nord delle Due Sicilie". Un viaggio in moto in bellissima compagnia, con persone fantastiche, accolti dell'affetto e dalla simpatia dell'amministrazione comunale di Scafati, dal sindaco Pasquale Aliberti, dall'Assessore Daniela Ugliano, dal consigliere Patrizia Sicignano una bellissima e validissima brigantessa. Hanno dato il segno tangibile della loro vicinanza all'iniziativa, plaudendola ed avallandone il significato simbolico, il presidente del Movimento Neoborbonico prof. Gennaro De Crescenzo, il presidente dei Comitati Due Sicilie Fiore Marro, l'Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie del dott. Giovanni Salemi, Fernando Riccardi, Roberto Della Rocca, Giancarlo Rinaldi, a Pompeo De Chiara al prof. Vincenzo Guli' .

Ringraziamo Argentino D'Arpino, praticamente il massimo esperto sulla storia dei cippi di confine e Bruno Martelli storico di Civitella del Tronto, massimo esperto sulla storia della bellissima fortezza , ultimo baluardo del Regno delle Due Sicilie.

Da Scafati a Caserta a Capua, a Gaeta, a Terracina, passando per Itri, Fondi, Enola, la Valle del Liri, Arce, Sora, Avezzano, la Valle del Salto, l'Abruzzo nell'Aquilano e nel Teramano, per sconfinare nello Stato Pontificio nei territori di Norcia , e di nuovo nella Capitale, Napoli .
Un grazie infinite a Diego e Tiziana, ad Antonio e Silvana, a Luigi Spinosa che , in moto, hanno fatto il viaggio di complessivi 980Km in due giorni . Un grazie a Claudio Pascarella, a Vincenzo Iadaresta, a Salvatore Moccia e Pasquale Avellino che ci hanno accompagnato fino a Terracina.
Un grazie al gruppo macchina con Luigiantonio Galasso, Pasquale Matrone, Antonio Apuzzo, al giornalista Remo Ferrara.
Un grazie infine a Gino Giammarino giornalista ed editore, che con la sua compagna ci ha seguito ed affiancato nell'organizzazione fino a Capua .
Ed ora mettetevi comodi , c'è il film.




Nessun commento:

Posta un commento