ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

sabato 6 giugno 2015

MARIA SOFIA RICORDATA A NAPOLI


NAPOLI: Nella bella ed elegante sala messa a disposizione dall’avv. Famiglietti si è svolto venerdì scorso il convegno “Maria Sofia Donna, Regina, Guerriera”. L'evento è stato organizzato dall’Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie assieme alla  delegazione campana del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e in collaborazione con l’Istituto di Cultura Meridionale.

Aspettando l'inizio. In primo piano Anna Maria Ackermann
Quando si stava per iniziare con la sala gremita, una telefonata avvisava che il moderatore, il dott.. Aldo Cobianchi, segretario generale della Società Italiana dei Francesisti, era bloccato in autostrada a causa di un ingorgo. 

il Marchese Don Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, Delegato per la Campania del S.M.O.Costantiniano di San Giorgio

Allora il marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, Delegato del S.M.O.C. di San Giorgio, lo ha validamente sostituito, dando tempo allo stesso di arrivare. Il padrone di casa, avv. Gennaro Famiglietti, ha salutato i presenti dando il via ad una serata che si è rivelata molto interessante. 
l'avv. Gennaro Famiglietti, padrone di casa, saluta i partecipanti
La prof.ssa Maria Antonella Fusco, storica dell’arte e Soprintendente del MIBACT, dirigente dell’Istituto Centrale per la Grafica, ha subito catturato l’attenzione dei presenti con una relazione in cui, mettendo a confronto le due sorelle, Elisabetta, la famosa Sissi, e Maria Sofia, ne metteva in risalto la figura sottolineando il suo essere “Donna” e “Regina” in un tempo di forti cambiamenti.

la prof.ssa Maria Antonella Fusco e Gigi Di Fiore

il comm. Arturo Cannavacciuolo e la prof. Maria Antonella Fusco, bravissima relatrice

Gigi Di Fiore, quindi, ha proseguito pcon “Maria Sofia a Gaeta: la nascita della leggenda” arricchendo il suo excursus con una serie di notizie e aneddoti molto interessanti.
da sin.: Maria Antonella Fusco, Gigi Di Fiore, Aldo Cobianchi e Gennaro Famiglietti
A concludere in bellezza la serata, i versi che il grande poeta Ferdinando Russo dedicò alla Regina Maria Sofia. Ad interpretarli magistralmente una famosa “signora del Teatro”, la grande Anna Maria Ackermann che ha donato all’uditorio emozioni fortissime ed intense. 
la sig.ra Ackermann mentre interpreta divinamente la poesia di Ferdinando Russo. A fianco alla grande attrice il cav.Giancarlo Rinaldi
da sin.: Gigi Di Fiore, Aldo Cobianchi e Giancarlo Rinaldi
Non era la prima volta che la Ackermann aveva a che fare con Maria Sofia. Nel film di Magni “‘O Rre”, accanto a Giancarlo Giannini (Francesco II) e ad Ornella Muti (Maria Sofia), interpretava  la Regina Maria Teresa d’Asburgo, la seconda moglie del Re Ferdinando II di Borbone e suocera di Maria Sofia.
il Marchese Sanfelice porge un omaggio floreale alla sig.ra Ackermann
A ricordo della serata ai tre relatori sono stati offerti eleganti fermacarte con impressa la Croce Costantiniana ed alle due signore un grazioso omaggio floreale. 


da sinistra: Angela Andolfo, Donatella Pessetti, Giovanna Guarino, Anna Maria Ackermann, Maria Lampitella 

Nessun commento:

Posta un commento