ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

domenica 23 febbraio 2014

Ii giornata dei seminari al Liceo Manzoni di Caserta

Grande interesse ha riscosso il II incontro dei Seminari, svolti per il 3° anno presso il Liceo Manzoni di Caserta, e dedicato alla famigerata "legge Pica".
il frontespizio della famigerata normativa
Il 15 agosto 1863 fu varata la legge 1409, nota come Legge Pica, con lo scopo di reprimere il brigantaggio e qualsiasi forma di resistenza armata nelle province meridionali. La legge, presentata come “mezzo eccezionale e temporaneo di difesa”, fu più volte prorogata e rimase in vigore fino al 31 dicembre 1865.
Con il regio decreto del 20 agosto 1865 furono elencate le province “infestate dal brigantaggio” su cui si sarebbe applicato il regime speciale. La competenza in materia fu trasferita dai tribunali civili a quelli militari.
Secondo la nuova legge chiunque avesse fatto parte di un gruppo armato di almeno tre persone sarebbe stato deferito al tribunale militare, insieme ai complici, definiti “manutengoli”. Furono inoltre istituite delle giunte provinciali con il compito di stilare le liste con i nominativi dei briganti e dei sospetti.
La legge puniva con la fucilazione o i lavori forzati a vita chiunque avesse opposto resistenza armata alla forza pubblica, senza fare alcuna distinzione tra criminalità comune e brigantaggio politico antiunitario.
la fucilazione del brigante Vincenzo Petruzziello
L'avv. Antonio Sciaudone, docente di Diritto Agrario presso il Dipartimento di Scienze Politiche della SUN e socio dell'Istituto, ha brillantemente trattato il tema avvalendosi anche dell'aiuto, inconsueto, del comico Napoletano Paolo Caiazzo in un suo riuscitissimo monologo sul risorgimento.


Numerose sono state le domande dei ragazzi a testimonianza dell'interesse suscitato dal tema proposto


l'Aula Magna del Liceo Manzoni

ancora un'immagine dell'Aula Magna








Nessun commento:

Posta un commento