ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

sabato 12 ottobre 2013

Identità napoletana: modello attuale e vincente


La 16esima edizione del convegno di Capua, che si è tenuto sabato scorso, ha visto la partecipazione attiva e propositiva di Gino Giammarino, direttore de “Il Brigante”, “il magazine per il Sud del terzo millennio”, giunto ormai al suo 13° anno di vita. Il direttore Giammarino, assieme ad alcuni suoi collaboratori, ha allestito nella sala consiliare del comune di Capua un accogliente salotto televisivo per raccogliere interviste ed opinioni sul dibattito che andava a svolgersi ma anche sul futuro del meridione e sulle “ricette” da mettere sul tavolo per procurare la rinascita di un territorio, un tempo ricco e prospero, ma oggi, ahimé, mortificato da troppi anni di indifferenza, egoismo e malgoverno. Nel corso del convegno è stato proiettato su di uno schermo posto alle spalle del tavolo dei relatori un brevissimo ma significativo filmato, commentato in sala dallo stesso Giammarino, nel quale era immortalata la strepitosa affermazione dei fratelli napoletani Diego ed Ettore Testa del “Team Sorbino Racing” che hanno conquistato, dopo una gara avvincente, il titolo mondiale di Offshore classe 3C, sbaragliando letteralmente il campo. Dopo tre argenti e due bronzi, l’equipaggio partenopeo è finalmente riuscito a portare Napoli sul tetto del mondo. Ma la cosa più bella è che la vittoriosa imbarcazione dei fratelli Testa recava ai lati dello scafo lo stemma della Real Casa di Borbone, ossia il glorioso vessillo di quello che è stato il Regno delle Due Sicilie. Una esaltazione esplicita di identità, quell'identità napoletana intesa nel senso più ampio del termine, non fine a se stessa, non folkloristica né, tanto meno, residuato di archeologia storica, ma intesa come modello assolutamente attuale e, soprattutto, vincente. Un altro messaggio indelebile che è partito da Capua e che si è propagato forte e chiaro in tutto il meridione, dagli Abruzzi fino alla Sicilia.





qui di seguito il link al filmato:

https://www.youtube.com/watch?v=D6iLLteJKrU


l'editore Gino Giammarino e Diego Testa mentre sistemano lo stemma Borbone

una bella immagine dello scafo; lo stemma visibile sopra la scriita "SORBINO"

la foto del podio con i neo campioni del mondo

ancora una foto della  premiazione



2 commenti:

  1. tutto bello e lo posso dire perché ero presente ma quando potremo avere a disposizioni le relazioni presentate quella sera?forse non comprendete il valore enorme che hanno le suddette relazioni

    RispondiElimina
  2. diventa difficile farlo senza le relazioni. Appena gli autori ce le invieranno, saranno pubblicate. A presto carissimo Claudio

    RispondiElimina