ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

domenica 25 novembre 2012

Ponte Milvio, l’Ordine Costantiniano ricorda la vittoria di Costantino il Grande, millesettecento anni fa.



NAPOLI - Una cerimonia solenne nella Reale e Pontificia Basilica di San Francesco di Paola è stata organizzata, venerdì pomeriggio per ricordare e celebrare la figura dell’Imperatore romano Costantino in occasione dei 1700 anni dalla vittoria di Ponte Milvio riportata contro le armate di Massenzio. Uno scontro militare che gli ha permesso di cingere la corona imperiale grazie all’utilizzo del monogramma greco Christos caricato sulla croce dove trovarono, e trovano ancora posto, la sigla In Hoc Signo Vinces e l’alfa e l’omega indicanti Dio che tutto precedere e tutto segue. Simbolo che Costantino ha voluto impresso sugli scudi dei suoi soldati dopo che una visione notturna gli aveva profetizzato la vittoria se fossero stati “cristianizzati” i suoi militi. Una profezia avverata che ha aperto le porte alla cristianizzazione dell’Impero Romano e l’inizio della storia politica e civile della chiesa cristiana, precedentemente costretta nelle catacombe dalla repressione del paganesimo imperiale. Una storia ricordata dal Delegato per Napoli e per la Campania del Sacro Militare Ordine Costantiniano, il Marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, organizzatore dell’evento che ha richiamato nella Basilica di San Francesco numerosi partecipanti da tutta la Regione. L’adorazione eucaristica, presieduta dal Reverendissimo Padre Damiano La Rosa, ha visto la partecipazione della guardia d’onore dell’Ordine Costantiniano alle Reali Tombe dei Sovrani Borbonici di Santa Chiara, ed è stata seguita da un concerto di musiche sacre del Coro Polifonico Flegreo diretto dal Maestro Nicola Capano che ha eseguito diversi brani, da Mozart a Sant’Alfonso passando per Veniero ed Haendel.

la processione della Guardia d'Onore alle Tombe Reali del SMO Costantiniano di San Giorgio

in primo piano, con il labaro dell'Ordine,  il cav. Andreozzi. Alle sue spalle le sorelle Pessetti, dame di merito
Il Rettore della Basilica, rev. Damiano La Rosa

Cavalieri dell'Ordine. In primo piano il marchese Sanfelice di Bagnoli, delegato per Napoli e Campania dell'Ordine

il rev. Damiano La Rosa, Rettore della Reale Pontificia Basilica di San Francesco di Paola

il marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli

il Rettore della Basilica con la mozzetta dell'Ordine
Ancora un'immagine del marchese Sanfelice

un'immagine d'insieme del bravissimo coro che ha eseguito i brani 


Nessun commento:

Posta un commento