ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

martedì 20 settembre 2011

Capua, XIV commemorazione dei soldati napoletani caduti durante la Battaglia del Volturno





CAPUA - Si svolgerà sabato 29 ottobre l’annuale commemorazione dei caduti dell’esercito napoletano nella battaglia del Volturno (2 ottobre 1860). Diversamente dagli anni precedenti questa XIV edizione è stata posticipata volutamente per ricongiungersi ad un altro episodio bellico fondamentale per la nostra vicenda storica, che è quello della battaglia del Garigliano. A causa dei soliti problemi burocratici non è stato reso possibile, alle associazioni e ai movimenti che da decenni si battono per il riconoscimento della verità storica, rendere omaggio ai caduti, in particolare al Generale Negri e al Capitano Bozzelli caduti entrambi al Garigliano. Queste incomprensioni, unite alla volontà di dimenticare e perpetuare un ricordo falsato di quegli avvenimenti ci spingono a denunciare questi tentativi e lo spostamento della commemorazione al 29 va interpretato proprio in tal senso. La XIV edizione della annuale manifestazione rappresenterà, per tutto il popolo meridionale, un evento senza precedenti. Per la prima volta le istituzioni locali, comune e provincia, si sono schierate accanto agli organizzatori, l’associazione culturale Capitano De Mollot e l’Istituto di Ricerca storica delle Due Sicilie, concedendo il loro patrocinio all’evento commemorativo. Cambiano anche le location mentre lo spirito resta sempre lo stesso: ricordare i fatti che hanno segnato la nostra esistenza ma ragionare insieme sui possibili modi di come affrontare, e possibilmente risolvere, i problemi del nostro Sud. La prima parte della manifestazione sarà improntata al ricordo dei caduti con la deposizione di una corona d’alloro ai piedi della lapide di corso Gran Priorato di Malta che, per ricordare l’esercito napoletano, recita “Per la verità, contro l’oblio”. Qui, alle 16.30 si svolgerà l’allocuzione del Dott. Edoardo Vitale, magistrato e Direttore de “l’Alfiere”. Il gruppo dei partecipanti si sposterà poi presso la poco distante chiesa dei Santi Rufo e Carponio dove, alle 17.30 Don Francesco Pappadia celebrerà la Santa Messa in omaggio ai soldati caduti al Volturno. Alle 18.30 sarà la sala del Consiglio Comunale di Capua ad ospitare il Convegno. A fare gli onori di casa il Sindaco, Dott. Carmine Antropoli, mentre a presiedere i lavori il Comm. Giovanni Salemi presidente della De Mollot e dell’Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie, organizzatore e vera anima, da 14 anni, della commemorazione. Gli interventi previsti sono quelli del Dott. Maurizio Di Giovine, storico, del Dott. Roberto Della Rocca, giornalista, e della Prof.ssa Marina Lebro, antropologa. A conclusione del convegno si terrà la presentazione de “Il Giornale del Sud”, nuovo periodico di attualità, politica e cultura meridionalista che sarà presentato ufficialmente dal Dott. Fernando Riccardi, Direttore Editoriale della rivista.

c.s.


Nessun commento:

Posta un commento