ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

venerdì 19 agosto 2011

IMMAGINI DALLE DUE SICILIE/ Le statue "nascoste" del bosco antico della Reggia di Caserta

CASERTA - Del cosiddetto "Bosco antico" del Parco Reale della Reggia di Caserta la maggior parte dei visitatori conosce la Castelluccia, passata da mini fortezza per l'addestramento dei piccoli principi ad angolo delle delizie, e la Peschiera Grande dove ad ogni ora si ripete incessante il rito dei bambini portati sul posto a dar da mangiare ai cigni e alle papere. Pochi sono i turisti che si avventurano nei meandri del bosco antico, per la verità nessuno, che è frequentato dagli abituali della corsa perché ombreggiato dagli alti alberi. Ad incidere su questa circostanza è soprattutto un problema di viabilità. Il percorso del bosco antico non è asfaltato né curato. Dunque tra erbacce, fango e vie sterrate coperte foglie secche resta poco invitante rispetto alle vere e proprie strade che portano alla Castelluccia e alla Peschiera. Eppure non meno sorprese rivela l'Ancien Bois. Nel bosco incontaminato, dove tutto sembra essersi fermato, spuntano qui e là statue abbandonate all'incuria ma, allo stesso tempo grazie alla posizione, salvaguardate dalle mani dei vandali più irriducibili che avevano completamente distrutto la Castelluccia (riportata all'antica bellezza grazie ad un restauro durato quattro anni). Di queste, poco conosciute, statue vi offriamo una visione fotografica, augurandoci di farvi cosa gradita!

p.l.











































Nessun commento:

Posta un commento