ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

mercoledì 24 agosto 2011

"Ei fu! quel porco ignobile", l'ode a Vittorio Emmanuele di un figlio di Masaniello


































L'ode dedicata a S.M. Vittorio Emmanuele Re d'Ita(g)lia da un prode figlio di Masaniello (Per leggere clicca sulla foto e ingrandiscila).


CASERTA - Un documento dell'Archivio di Stato di Caserta ci riporta indietro nel tempo di quasi 150 anni, quando la reazione al Savoia era ancora calda e fortemente orientata politicamente per un rientro del Re Borbone. Siamo nel Maggio del 1862 e un figlio di Masaniello, come si classifica l'ignoto autore della composizione, prendendo spunto dalla visita effettuata da Garibaldi al senatore Alessandro Manzoni, ripercorre con la mente ad una delle poesie dello scrittore: l'ode "Il 5 maggio" composta in occasione della morte di Napoleone Bonaparte. L'ispirazione è tanta che non può esimersi dal ricalcare le strofe della Manzoniana per dedicare una nuova Ode al primo Re d'Italia, Vittorio Emmanuele II.
Le prime strofe sono tutte un programma:

"Ei fu! qual porco ignobile
Dato un final grugnito
Giacque il carcame putrido
Nell'orgie sfinito
Mentre dei soci attonita
La gregia al nunzio sta"


La poesiola, che potete leggere integralmente cliccando sulla foto, venne diffusa in diversi esemplari in Terra di Lavoro. Le copie che fu possibile intercettare vennero sequestrate dalle solerti autorità. Non sappiamo se Vittorio Emmanuele ne sia venuto a conoscenza. Non sappiamo neanche se ci furono reazioni da parte sua o da parte del "piratato" Manzoni. 

p.l.

Nessun commento:

Posta un commento