ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

lunedì 18 luglio 2011

Real sito di Scopello

Il 14 luglio, alle ore 18.00, a Scopello, borgata del comune di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, il Delegato Vicario del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio per la SiciliaComm. di Grazia Antonio di Janni, accompagnato dai coordinatori di Palermo Luigi Furitano, dal coordinatore di Messina Giovanni Bonanno e dal coordinatore di Castelvetrano Elio Zuccarello, ha fregiato il Gonfalone cittadino della medaglia d’oro di Benemerenza concessa dal Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S. Giorgio, S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro. Tale alto riconoscimento è stato concesso alla città di Castellammare del Golfo per il recupero storico culturale avendo   dedicato una via alla bambina Angela Romano fucilata dai piemontesi nel 1862 perché accusata di brigantaggio. La piccola Romano stava portando al fratello, che lavorava in campagna, del pane. Altra motivazione è quella di aver rinominato il baglio di Scopello con il suo nome originale di Real Sito di Scopello di S.M. il Re Ferdinando III, Re di Sicilia. E’ stato presente il Sindaco di Castellammare Ing. Marzio Bresciani e il commendatore costantiniano di Capua Giovanni Salemi.
La cerimonia ha avuto due momenti, la scopertura della targa del Baglio del Real Sito di Scopello all’esterno dell’antica struttura, e all’interno del baglio il conferimento della medaglia d’oro al gonfalone cittadino.


Il Cav. Gen. Antonio Jovane (a sinistra), il Comm. Giovanni Salemi (al centro con la bandiera della Sicilia), il Comm Antonio di Janni (a destra)


Nessun commento:

Posta un commento