ATTENZIONE, AVVISO AI LETTORI DEL BLOG

Si avvisano i lettori che per commentare i post pubblicati è necessario accedere con l'account di posta gmail o inviare il proprio commento a istitutoduesicilie@gmail.com e gli amministratori provvederanno alla pubblicazione a nome del mittente.

lunedì 6 giugno 2011

Manzoni, mercoledì 8 giugno alle ore 20.00 la cerimonia di chiusura dell'anno scolastico



CASERTA - Chiuderà in bellezza l'anno scolastico per il Liceo Manzoni che mercoledì 8 giugno si raccoglierà presso il teatro Don Bosco, in via Roma, alle ore 20.00, per lo spettacolo che metterà in scena il laboratorio "Teatro classico", la compagnia teatrale del Liceo casertano. Quest'anno, l'opera scelta per la rappresentazione è l'Ecclesiazuse, ovvero "Le donne al Parlamento" del commediografo greco Aristofane. La commedia (che venne presentata per la prima volta ad Atene durante le feste Lenee, dedicate al culto del dio Dioniso) racconta la storia delle donne ateniesi che chiedono agli uomini raccolti nell’Ecclesia (l’Assemblea dei cittadini, una sorta di Parlamento ante litteram), più spazio e potere decisionale. La commedia è già stata “esportata” dai ragazzi del Liceo Manzoni in uno degli scenari più illustri dove mettere in scena spettacoli classici: il teatro greco di Palazzolo Acreide (Siracusa). La rappresentazione avvenne infatti il 22 maggio scorso nell’ottica del XVII Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani, manifestazione nazionale che è gode del patrocinio dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico della città siciliana. Successo di pubblico e di critica quello riscosso dal Liceo Manzoni che ora replicherà in occasione della serata di chiusura dell’anno scolastico. A curare l’adattamento le docenti Almerinda Della Selva ed Elisabetta Fusco per la regia di Massimo Santoro. Al termine dello spettacolo saranno premiati gli alunni più meritevoli e sarà ricostruita, dalla Dirigente Scolastica, Adele Vairo, l’attività svolta durante tutto l’anno scolastico, compresi i seminari di studi storici promossi dall'Istituto di ricerca storica delle Due Sicilie. Un appuntamento da non perdere per festeggiare la chiusura di un lungo anno di lavoro e successi riscossi.

Nessun commento:

Posta un commento