Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

12 aprile 1815. Murat è sconfitto a Casaglia: così cominciò il valzer che riportò il Borbone a Napoli

NAPOLI - La battaglia di Casaglia, combattuta il 12 aprile 1815, è uno degli scontri della breve guerra che, tra il 1814 e il 1815, infiammò la penisola italiana e che si combatté tra l'esercito napoletano del Re Gioacchino Murat, e le truppe austriache. Napoleone aveva abbandonato, complice una notte senza luna e la distrazione dei sorveglianti britannici, l'isola d'Elba ed era sbarcato a Cannes intenzionato a riprendersi Parigi, la Francia e, forse, a salvare le conquiste territoriali della rivoluzione del 1789.  I più grandi diplomatici d'Europa stavano invece discutendo a Vienna come ridisegnare le mappe del continente dopo la rovinosa caduta dell'Impero Francese tra l'incendio di Mosca e la defezione bavarese a Lipsia. 
Il momento era particolarmente delicato per il futuro assetto geopolitico dell'Italia e per il destino di Napoli. Gioacchino Murat, figlio di un bettoliere, apparteneva alla nuova aristocrazia rivoluzionaria. Generali e uomini di indiscu…

Ultimi post

PONTELANDOLFO FU UNA VERA STRAGE. ANZI, UNA RAPPRESAGLIA. L'intervista al Presidente dell'Istituto di Ricerca Storica delle Due Sicilie, Fernando Riccardi, a cura di Gennaro Grimolizzi per Domus Europa

IL MISTERO DELLA CASA DI VANVITELLI. Lo storico Astarita denuncia la 'falsa' lapide che, dal 1879, indica un palazzo neanche costruito ai tempi dell'architetto del Re Borbone

Fede e bellezza dal Beato Pio IX a Papa Francesco, sabato 7 aprile il convegno organizzato da 'Tota Pulchra' a Gaeta

SABATO 10 E DOMENICA 11 IL XXVII CONVEGNO NAZIONALE TRADIZIONALISTA DELLA FEDELISSIMA CITTÀ DI GAETA

S. NATALE 2017

XVI COMMEMOMORAZIONE DEL GEN. JOSE' BORGES

GIOVANNI SALEMI CI HA LASCIATO

CONCLUSA LA XX COMMEMORAZIONE DI CAPUA

IL VIDEO DELLA PREMIAZIONE DEL NOSTRO VICEPRESIDENTE, FERNANDO RICCARDI

XX COMMEMORAZIONE DEI SOLDATI DELL'ESERCITO DELLE DUE SICILIE CADUTI NELLA BATTAGLIA DEL VOLTURNO